Castell'Arquato, Splendido Borgo Medievale in Provincia di Piacenza

Castell'Arquato

In Emilia Romagna, a una trentina di chilometri a sud est di Piacenza, sorge Castell'Arquato, uno splendido borgo medievale che accoglie oltre 4.600 abitanti su una superficie di poco superiore ai 52 chilometri quadrati.

Il Comune di Castell'Arquato si trova in provincia di Piacenza, alla sinistra del torrente Arda (affluente del fiume Po), adagiato nella fertile valle con il suo borgo sviluppatosi attorno alla Rocca che domina dalla collina.

La peculiarità di questo comune piacentino risiede proprio nella sua struttura medievale che ci riporta indietro nel tempo, con il suo centro storico in cima alla collina che ospita la Rocca Viscontea, il Palazzo del Podestà e la Collegiata.

Ai piedi del monumentale cuore di Castell'Arquato è poi fiorito il borgo, come da tradizione dei Secoli Bui, dove troviamo i quartieri di Borghetto e Monteguzzo, anch'essi incantevoli oltre che profumati dai celebri vigneti.

Superando le antiche porte di Castell'Arquato possiamo entrare in uno dei borghi più belli d'Italia e percorrere la strada che ci conduce alla Rocca eretta nella prima metà del XIV secolo ed in seguito rafforzata da Luchino Visconti, illustre membro della famiglia che a lungo governò sulla città.

Ancora più antichi sono altri due capolavori architettonici di Castell'Arquato.

Il primo è il Palazzo del Podestà, eretto alla fine del 1200 per volontà di Alberto Scotti che fu Podestà del Libero Comune fino alla sua cacciata, ed il secondo è la Collegiata, edificata originariamente nell'VIII secolo e ricostruita dopo le devastazioni di un terremoto nel XII secolo.